Archivi per la categoria ‘Nuoto’

A Mosca cadono due record mondiali

mercoledì, 29 aprile 2009

anastasia zuevaRaffica di record mondiali da Mosca, dove sono in corso i campionati nazionali russi. Dapprima Anastasia Zueva ha migliorato il limite mondiale dei 50 metri dorso donne, con il tempo di 27″48. La 18enne nuotatrice ha abbassato di 19 centesimi il primato che apparteneva all’australiana Sophie Edington.

A seguire Yulia Yefimova, che ha battuto due volte il mondiale dei 50 rana femminili, vincendo prima la semi e poi la finale. In semifinale la campionessa russa aveva cancellato dall’albo dei primati l’australiana Jade Edmistone, (30”31, nuotato il 30 gennaio 2006 a Melbourne), limando il tempo di 8 centesimi. Poi l’exploit in finale, con altri 18 centesimi guadagnati per un riscontro di 30”06 che la promuove autorevole candidata a infrangere il muro del mezzo minuto - e sarebbe l’ultimo a cadere nello sprint del nuoto, in vasca lunga.

Verso i mondiali: pioggia di record

domenica, 26 aprile 2009

frederick bousquetIl francese Frederick Bousquet ha stabilito il nuovo record del mondo sui 50 stile libero vincendo con il tempo di 20”94 la finale dei campionati nazionali a Montpellier. Il precedente primato apparteneva all’australiano Eamon Sullivan (21”28 realizzato il 28 marzo 2008 a Sydney). Bousquet ha preceduto anche il neo-primatista mondiale dei 100 stile, il connazionale Alain Bernard, secondo in 21”23.

camelia potecMa quello di Bousquet non è l’unico record di giornata. La diciannovenne francese Camille Muffat ha stabilito il nuovo primato europeo dei 200 misti. La Muffat ha vinto con il tempo di 2’09”37 la finale ai campionati francesi a Montpellier ed ha migliorato il primato che apparteneva alla britannica Hannah Miley (2’09”59). Agli Europei di Eindhoven 2009 la Muffat aveva vinto la medaglia di bronzo nei 200 misti.

Record europeo anche per la romena Camelia Potec nei 1.500 stile libero. Ai campionati nazionali di Francia, la Potec ha nuotato in 15’52″37, migliorando di oltre mezzo secondo il precedente primato continentale di Alessia Filippi: l’azzurra aveva fermato le lancette sul tempo di 15’52″84 il 16 luglio 2008 a Treviso.

Ma non è tutto. Ieri lo spagnolo Rafael Munoz Perez aveva stabilito il nuovo record europeo sui 100 farfalla maschili vincendo con il tempo di 50”46 la finale dei campionati francesi, fermandosi ad appena 6 centesimi dal record mondiale dello statunitense Ian Crocker. Munoz ha 21 anni ed è tesserato a Marsiglia. Il precedente record apparteneva allo stesso Munoz, che lo scorso 4 aprile a Malaga aveva nuotato in 50”58 ai campionati nazionale spagnoli.

E sempre ieri record europeo nei 200 rana per l’austriaca Mirna Jukic. Con il tempo di 2’22’’46 messo a segno durante il meeting di nuoto di Vienna, l’atleta di casa ha migliorato il precedente limite di 2’22’’91, stabilito sempre da lei lo scorso 28 febbraio nella stessa piscina.

La Jukic, 23 anni, aveva già stabilito il giorno prima il record continentale nei 100 rana in 1’07’’, migliorando di un decimo di secondo il primato della tedesca di origine sudafricana Sarah Poewe, fatto il 19 aprile 2008 a Berlino. L’austriaca, bronzo nei 100 rana ai Giochi di Pechino, conferma così le sue ambizioni di podio in vista dei prossimi mondiali di Roma.